mappa-sito

Un amore grande come il mare lega San Nicola ai suoi devoti.

Il Santo sceglie di dedicarsi alle anime il cui destino sembra segnato: marinai in difficoltà nelle acque del Mediterraneo, innocenti condannati a morte, ragazze senza dote, orfani e famiglie indigenti.

Quello di Nicola non è un mero supporto spirituale. Egli, sempre a fianco di chi lo invoca con fiducia, dona un sostegno concreto fatto di parole e azioni.

Si racconta che una volta alcuni marinai e pellegrini, mentre erano in navigazione, si trovarono in mezzo a una forte tempesta. Sbalzati dalle onde violente, erano convinti di andare incontro alla morte. Allora i naviganti invocarono l’aiuto di San Nicola che apparve nel momento di maggiore angoscia. Oltre a confortarli e incoraggiarli il Santo si mise anche a lavorare con loro spostandosi sulla nave dove c’era bisogno, cioè tra le gomene e i pali, portando la nave in salvo.

Questa legenda racchiude il significato profondo del legame tra il Santo e la gente.

Nicola, infatti, è la bussola del suo popolo per affrontare le tempeste della vita.